Classe 1998. Laureato in Scienze Internazionali e Istituzioni Europee, frequenta il secondo anno del corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali, curriculum International Politics and Regional Dynamics, presso l’Università degli Studi di Milano.

Appassionato di: geopolitica, Africa e birra.

Contatti:
redazione@sirmilano.it
direttivo@sirmilano.it

Pubblicazioni

Il contenimento americano di Russia e Germania passa per il Trimarium

Il termine Trimarium – letteralmente “tre mari” – indica quella regione compresa tra Mar Adriatico, Mar Baltico e Mar Nero, ossia gran parte dell’Europa centro-orientale. Considerare questa regione come un unicum nasce …

L’Irlanda del Nord e la vera partita della Brexit

Gli scontri di Belfast all’inizio di aprile hanno riportato l’attenzione sull’Irlanda del Nord. Ad accendere la miccia è stata la decisione del capo della polizia locale di non procedere legalmente contro 24 politici dello Sinn Féin – il partito cattolico nazionalista – per aver partecipato l’estate scorsa ..

L’Iran non ha bisogno di Raisi

In vista delle elezioni previste per il 18 giugno in Iran, il Consiglio dei Guardiani ha selezionato, tra 40 candidati con le prerogative adatte, solo 7 eleggibili per la carica di Presidente, escludendo così dalla corsa elettorale figure di spicco come l’ex presidente Mahmoud …

Lo scacchiere afghano dopo la ritirata statunitense

Nonostante la brutta figura agli occhi dell’opinione pubblica e degli alleati – soprattutto degli europei, che faticano a decifrare una mossa del genere – gli Stati Uniti non potevano fare altro che andarsene da Kabul. Non possiamo confondere una sconfitta tattica con una necessità strategica.

Condividi su: