Di Michele Baboni

Questo articolo fa parte di una nuova rubrica curata da Vulcano Statale su SIR Journal

Nella giornata di domenica 3 aprile si sono tenute in Ungheria le elezioni politiche che hanno riconfermato al potere il primo ministro Viktor Orbàn, in carica da ormai 12 anni, nonostante …

In collegamento telefono con Lucrezia Goldin, editor e project manager per China Files, per analizzare la gestione dell’aumento dei contagi a Shanghai. Aggiornamenti militari e diplomatici sulla guerra in Ucraina. Analisi dei dati delle elezioni presidenziali francesi. Dallo studio di Radio Statale, Maria e Michelangelo raccontano le notizie della settimana.…

La settimana si apre con la tragica notizia del massacro di Bucha, che smaschera le ipocrisie occidentali e provoca il duro attacco di Zelenski alle Nazioni Unite. Dal resto del mondo: le elezioni in Ungheria e Serbia, la Romania si prepara ad estrarre gas dal Mar Nero e sarà destinazione …

di Pietro Cattaneo

Il 17 e 18 febbraio scorsi si è tenuto a Bruxelles il sesto vertice Unione europea-Unione africana, al quale hanno preso parte i capi di Stato o di governo dei Paesi membri di entrambe le organizzazioni.

L’incontro era già previsto per l’ottobre 2020 come corollario …

Nonostante i combattimenti in Ucraina non si fermino, si fanno i primi passi avanti verso i negoziati di pace. Joe Biden è stato in Europa e in un discorso ha fatto una gaffe importante. Al di fuori del mondo occidentale, molti paesi preferiscono non schierarsi né da una parte, né …

di Sara Bova

La digitalizzazione ha portato diversi benefici nel mondo finanziario, come la riduzione dei costi e nuove opportunità di business; dall’altro lato, però, sono subentrati i rischi di cybersecurity, rendendo questo mondo sempre più vulnerabile.

Al giorno d’oggi a livello mondiale gli attacchi cibernetici ed il furto di …

di Lucilla Amerini

In queste ultime settimane le minacce sulla possibile invasione russa dell’Ucraina e le crescenti tensioni tra Kiev, Mosca, Washington e i suoi alleati NATO sono al centro di ogni dibattito politico. L’ipotesi dell’invasione territoriale si è pesantemente riverberata sulla nazione ucraina e sull’Unione europea. Se la crisi …

di Nicole Molinari

La recente scomparsa improvvisa del Presidente del Parlamento Europeo David Maria Sassoli l’11 gennaio 2022 ha lasciato per pochi giorni vacante la sua posizione, in quanto erano già previste nuove elezioni per il giorno 18 per decidere chi avrebbe presieduto la seconda metà del mandato (2022-2024). Già …

8. Cos’è successo nel resto del mondo

L’elezione del Presidente della Repubblica vista da fuori. Vent’anni di Guantanamo. L’elezione di Roberta Metsola. Attacco con i droni ad Abu Dhabi. L’ennesimo test missilistico in Corea del Nord. Il discorso di Macron al Parlamento Europeo. L’eruzione del vulcano a Tonga. L’Indonesia sposta la capitale. Dallo studio di Radio Statale, Maria, …

di Mattia Sosio

Il 2022 è iniziato col botto nell’ex Repubblica sovietica del Kazakistan. Dai primi giorni di gennaio – nei quali si è riscontrato un aumento del prezzo del GPL conseguente all’imperversare della crisi energetica- infuriano nel Paese delle proteste soltanto apparentemente causate dal risentimento nei confronti del rincaro …

7. Aggiornamenti e previsioni per il 2022

La morte di David Sassoli e la sua succesione. Il “partygate” in UK. Le rivolte in Kazakistan. Il caso Djocovik. Previsioni e appuntamenti per il 2022.Dallo studio di Radio Statale, vi parlano Maria e Andrea. Regia a cura di Rocco Siclari.

di Andrea Stucchi

Giovedì 7 ottobre la Corte Suprema polacca ha decretato in un pronunciamento storico che alcuni articoli del TUE – il Trattato sull’Unione Europea, meglio noto come Trattato di Maastricht – sono incompatibili con la Costituzione polacca. In particolare, Bruxelles contesta a Varsavia il mancato rispetto dei diritti …

di Riccardo Arcobello

Colonna sonora consigliata: Alors se dance, Stromae

Fin dalla sua nascita con i Trattati di Roma del 1957, il Consiglio dell’Unione Europea prevede una presidenza a rotazione in cui ogni sei mesi un paese membro a turno presiede le riunioni e dirige i lavori. A inizio …

di Rocco Siclari
Colonna sonora consigliata: Lithium, Nirvana.  
Quale migliore argomento permette di addentrarsi nella geopolitica se non la competizione per le risorse? Il famoso geografo tedesco di fine ‘800, padre della geografia politica, Ratzel, associa lo Stato ad un organismo vivente dove la terra, e in particolar modo …

di Riccardo Arcobello Nel luglio del 2012, durante quello che è probabilmente il suo discorso più famoso, Mario Draghi in qualità di governatore della BCE mostrava all’Europa e al mondo la sua doppia dimensione. In piena crisi dell’Eurozona e con i mercati finanziari in subbuglio, l’economista Draghi affermava che …

di Riccardo Arcobello Fin dalla sua nascita, il progetto di unificazione del continente europeo a ispirazione federale è stato costellato da un lato da profondo scetticismo, dall’altro da robusta ambizione. Ma al di là di desideri e aspirazioni personali, il processo di costruzione di una entità europea sovranazionale si presenta …

di Rocco Siclari Nell’ultimo decennio, i Balcani occidentali sembrano essere intrappolati in un trend discendente per quanto riguarda la qualità della democrazia. Ognuno degli stati gode di uno status di paese candidato (Albania, Macedonia del Nord, Montenegro e Serbia) o di potenziale candidato (Bosnia-Erzegovina e Kosovo) per l’adesione all’Unione Europea. …